Google+

Alcuni consigli sui “Super Cibi” di stagione

Post

Durante tutto il corso dell’anno, a cicli ripetuti, si presentano sulle pagine dei siti web articoli e riflessioni sui “super cibi” o sulle super sostanze, come la vitamina C, D, B, o gli omega 3 e così via. Sono moltissimi i siti e le pagine che si occupano delle caratteristiche benefiche di queste sostanze, dei cibi che le contengono e del modo migliore per assumerle. Naturalmente, tutto varia a seconda del momento dell’anno: con l’arrivo dell’invero ecco fare la sua apparizione la vitamina C, flagello dei virus e del raffreddore; con la primavera arriva la vitamina D, per pelle e ossa; infine, con l’estate si presentano le sostanze come il betacarotene per una perfetta abbronzatura.
Oggi vogliamo fare un po’ di chiarezza e di distinguere i veri benefici da quelli troppo “immaginari” .

  • Vitamina C. Ottima in inverno per limitate l’insorgenza di influenza e raffreddore, da assumere con le arance e la frutta di stagione. È consigliabile prenderla nei momenti in cui c’è un picco di influenza o, a casa, abbiamo qualche caro ammalato. Ricordiamoci però che è un aiuto, non la soluzione. La vitamina C non è un sostitutivo delle medicine in caso di febbre, per quello serve il dottore.
  • Vitamina D. Questa sostanza è utile per un corretto metabolismo delle ossa e per muscoli tonici e forti. Per i bambini è consigliata perché favorisce un corretto sviluppo delle ossa e della muscolatura. Viene anche consigliata come integratore per la crescita muscolare in alcune palestre. Ricordiamoci però che non è da sola che funziona (si deve legare al calcio che, se non preso, ne vanifica quasi del tutto l’effetto) e che non risolve i problemi di chi vuole crescere in palestra.
  • Omega 3. Essi sono una forma di grassi che non crea problemi, né al cuore ne alle arterie, sostituiscono i grassi “cattivi” e possono avere un’infinità di altre applicazioni, come la riduzione delle infiammazioni fino al supporto fisico durante la giornata. Ci sono però alcuni studi che ricordano che un eccesso e uno squilibrio nell’assunzione di questi grassi può creare problemi metabolici e che quindi, gli omega 3 andrebbero presi sotto controllo medico.

Per riassumere ricordiamoci sempre che i “super cibi” di stagione non esistono, ci sono delle sostanze utili che vanno assunte con intelligenza e che ci possono dare una mano per affrontare la vita di tutti i giorni.