Google+

Analisi dell’acqua potabile con kit

Post

  |   Analisi acqua

L’analisi dell’acqua potabile con un kit è un modo facile e veloce per avere subito informazioni circa la salubrità dell’acqua che beviamo o che utilizziamo.

Anche se esistono leggi che stabiliscono l’obbligo di analisi dell’acqua potabile che arriva nelle nostre case tramite gli acquedotti, può capitare di trovarsi in condizioni di dover svolgere analisi per conto proprio prima di poter utilizzare l’acqua.

Le informazioni che possiamo raccogliere con il kit per l’analisi dell’acqua potabile sono di diversa natura e ci permettono di comprendere se e quanto è sicuro utilizzare una fonte di acqua che abbiamo a disposizione. I normali kit presentano diverse tipologie di test che forniscono informazioni quali:

  • Temperatura dell’acqua,
  • pH,
  • presenza di sostanze biologiche pericolose,
  • presenza e quantità di solfiti,
  • presenza e quantità di cloruri,
  • presenza e quantità di nitrati e nitriti.

Essendo queste le sostanze maggiormente presenti nelle acque di superficie, un kit può permetterci di analizzare l’acqua in maniera efficace e veloce. L’abitudine di analizzare per conto proprio l’acqua può essere consigliata in tutti quei casi in cui siamo tenuti ad utilizzare acqua di cui non conosciamo con sicurezza la provenienza. Inoltre, anche nelle nostre case può essere vantaggioso tenere sotto controllo la qualità dell’acqua, visto che le tubature delle case private non vengono analizzate dal gestore dell’impianto idrico cittadino.

L’analisi dell’acqua con un kit può rivelarsi utile in molti casi, anche in quelle situazioni in cui la nostra salute richiede particolari condizioni alimentari. Difatti, può capitare di non poter ingerire quantità elevate di minerali o sostanze che normalmente sono disciolte nell’acqua. Poiché i livelli di questi minerali sono legati alla nostra personale condizione di salute, avere a portata di mano un kit può essere di grande importanza per tenere sotto controllo l’ingestione di questi minerali.